L’innamoramento maschile spiegato dalla psicologia

Ecco la psicologia innamoramento maschile, i modi in cui gli uomini manifestano il loro interesse


Qual è la psicologia dell’innamoramento maschile? Come si fa a capire quando lui è innamorato e attratto da noi? Innamorarsi non dovrebbe essere molto diverso tra uomo e donna, in fondo i sentimenti sono universali e non dipendono dal tipo di ormoni che abbiamo in circolo. Anche se l’innamoramento è uguale cambiano un po’ le modalità, le donne si fanno coinvolgere moltissimo sin da subito, gli uomini ci mettono un po’ di più, spesso si lasciano coinvolgere un pochino ma non del tutto e poi alle prime perplessità scappano via.

Quando si parla di uomini bisogna cercare di capire chi si ha davanti, all’inizio sembrano tutti il principe azzurro, solo che poi man mano che passa il tempo, dopo i primi rapporti e le prime uscite, se non scatta qualcosa di forte si allontanano e scappano via. Ma allora qual è la psicologia dell’innamoramento maschile?

Agli uomini piace considerarsi dei cacciatori, pensano di avere sempre in pugno la situazione e anche in amore è così. Gli uomini quando sono molto presi si vede, non c’è niente da fare… se lui vi sembra scostante, freddino e lontano mille miglia vuol dire che non nutre sentimenti così forti, un uomo interessato si vede, cerca di stare con voi, anche se è timido trova il modo di farvi capire che gli piacete.

Bisogna imparare però a distinguere le attenzioni che sono dettate da un vero interesse e quelle che sono mirate solo a portarci a letto, molto spesso i ragazzi mandano dei segnali precisi che noi fraintendiamo puntualmente perché siamo accecate dal bisogno d’amore e dalle convinzioni che tutto deve funzionare.

Foto | da Flickr di changingworldphotography

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Ultime notizie su Psicologia

Tutto su Psicologia →