Le poesie d’amore da leggere al matrimonio civile

Una raccolta delle più belle poesie d’amore da leggere durante i matrimoni

Il matrimonio è uno dei momenti più belli ed emozionanti, se si è davvero innamorati tutto diventa magico e di fronte a Dio, allo Stato, ai familiari e agli amici si gettano le basi per un futuro di vita insieme. Il matrimonio in chiesa è quello più scenografico e conosciuto ma anche quello con il rito civile può essere ugualmente emozionante e romantico. Il matrimonio civile è più libero e ci si può prendere un momento pe recitare delle poesie particolarmente belle e significative. Vediamo insieme una raccolta delle più belle poesie d’amore da leggere ai matrimoni e da dedicare al partner.

Due di Erri De Luca

Quando saremo due saremo veglia e sonno,
affonderemo nella stessa polpa
come il dente di latte e il suo secondo,
saremo due come sono le acque, le dolci e le salate,
come i cieli, del giorno e della notte,
due come sono i piedi, gli occhi, i reni,
come i tempi del battito
i colpi del respiro.
Quando saremo due non avremo metà
Saremo un due che non si può dividere con niente.
Quando saremo due, nessuno sarà uno,
uno sarà l’uguale di nessuno
e l’unità consisterà nel due.
Quando saremo due
cambierà nome pure l’universo
diventerà diverso.

Per te di E. E. Cummings

Il tuo cuore lo porto con me
Lo porto nel mio
Non me ne divido mai.
Dove vado io, vieni anche tu, mia amata;
qualsiasi cosa sia fatta da me,
la fai anche tu, mia cara.
Non temo il fato
perchè il mio fato sei tu, mia dolce.
Non voglio il mondo, perchè il mio,
il più bello, il più vero sei tu.
Questo è il nostro segreto profondo
radice di tutte le radici
germoglio di tutti i germogli
e cielo dei cieli
di un albero chiamato vita,
che cresce più alto
di quanto l’anima spera,
e la mente nasconde.,
Questa è la meraviglia che le stelle separa.
Il tuo cuore lo porto con me,
lo porto nel mio.

Ama di Sant’Agostino

Ama e fa ciò che vuoi
Ama
e fa’ ciò che vuoi;
se taci,
taci per amore;
se correggi,
correggi per amore;
se perdoni,
perdona per amore;
abbi sempre in fondo al cuore
la radice dell’amore;
da questa radice
non possono che sorgere
cose buone.

Il mio destino al tuo di Ghoete

Certo, me ne sarei andato già lontano,
lontano fin dove s’apre il mondo,
se non mi sovrastassero stelle prepotenti
che hanno legato il mio destino al tuo,
così che solo in te mi riconosco.
Poesia, ambizione, speranza e desideri,
tutto urge verso te e il tuo essere,
la mia via solo alla tua si regge.