parliamo diUomini e donne

Andare d’accordo dopo 25 anni di matrimonio è un privilegio che non spetta a tutte le coppie, ci sono quelle affiatate e felici come il primo giorno e quelle che finiscono per odiarsi. Ma quanto si può arrivare a non sopportare più la propria compagna di vita? Un uomo nel bergamasco ha preferito farsi arrestare per non restare un minuto di più con la moglie…

L’uomo ha 53 anni, è un ex muratore, sposato da 25 anni che al momento era agli arresti domiciliari per omissione di soccorso durante un incidente stradale. Qualche sera fa il cane della coppia è scappato e la moglie si è infuriata perché il marito non è corso a prenderlo, dato che era ai domiciliari non avrebbe potuto nemmeno volendo.

Esasperato da discussioni e litigi continui l’uomo è uscito in strada e si è allontanato di circa 30 metri, appena ha visto una pattuglia dei carabinieri gli ha chiesto di aiutarlo e riportarlo in carcere dato che a casa non ce la faceva più.

La moglie avrà pure le sue ragioni di essere nervosa e arrabbiata, ma essendo ai domiciliari non può ne lavorare ne correre dietro al cane, quindi è inutile litigare su cose su cose per le quali non si può fare niente.

Preferire il carcere ai domiciliari pur di stare alla larga dalla moglie è una cosa davvero folle, ma in fondo stare sempre chiusi in casa con una persona che non sopportiamo farebbe impazzire chiunque!

Fonte | repubblica

Iscriviti alla nostra newsletter
I video di Pinkblog Guarda di più
Altro su Attualità Leggi tutto