La famiglia è la cosa più importante che abbiamo, lo è quella da cui si proviene e anche quella che ci costruiamo da soli. Il concetto di famiglia purtroppo non è uguale per tutti, c’è chi la mette al primo posto e la difende sempre e da qualsiasi cosa e chi invece ha altre priorità. La corte di Cassazione ha stabilito che far credere all’amante di essere single o divorziato è un reato che si può punire penalmente perché è un caso di “sostituzione della persona”.

La vicenda che ha portato a questa sentenza è iniziata come tante altre, un uomo e una donna si incontrano ed hanno una relazione, lui le dice di essere già sposato e che aspetta l’annullamento dalla Sacra Rota. Passano i mesi e l’annullamento non arriva, nel frattempo la storia continua e diventa seria e arriva anche un figlio. La donna si insospettisce e inizia a fare pressioni, messo alle strette l’uomo le porta un documento che attesta il divorzio, è un po’ grossolano e infatti su rivela un falso. L’uomo non solo è ancora felicemente sposato ma aspetta anche un figlio dalla moglie.

L’amante lo trascina quindi in tribunale e la cassazione riconosce all’uomo il reato penale.

Via | lastampa

Iscriviti alla nostra newsletter
I video di Pinkblog Guarda di più
Altro su Attualità Leggi tutto