Litigi furiosi ad alta quota di una coppia inglese: il pilota atterra e li fa scendere

I litigi fanno bene alla coppia, un po’ meno a chi viaggia con loro su un volo diretto dall’altra parte dell’Europa

Litigare fa bene, ma ci sono casi in cui sarebbe meglio rimandare le discussioni ad un momento più opportuno. Una coppia era su un volo della compagnia Thomas Cook partito da Nottingham e diretto a Corfù, i due piccioncini – presumibilmente in volo verso la loro luna di miele – hanno cominciato a litigare furiosamente a diecimila metri d’altezza, disturbando tutti e con toni veramente accesi, al punto da far allarmare gli assistenti di volo.

Il comandante si è reso conto che la situazione stava degenerando e con la scusa di uno scalo per il brutto tempo, ne ha approfittato per sbattere fuori dall’aereo la coppietta isterica. L’aereo Thomas Cook ha fatto uno scalo di emergenza a Brindisi e subito dopo l’atterraggio e mentre il velivolo faceva rifornimento di carburante, il marito è sceso di corsa dall’aereo tramite la scaletta che, in quel momento, era riservata al personale dell’aereo e a quello aeroportuale. L’uomo è stato bloccato dalla polizia e a quel punto gli assistenti vi volo hanno costretto anche la donna a scendere, in modo da poter consentire a tutti di arrivare serenamente a Corfù, seppur con un po’ di ritardo.

Un portavoce della compagnia aerea Thomas Cook ha spiegato:

“La sicurezza dei passeggeri è fondamentale e l’equipaggio ha deciso che fosse meglio spingere la coppia ad abbandonare il volo. La questione ora è nelle mani della polizia italiana”.

Sembra un film ma è tutto vero!

via | repubblica

Ultime notizie su Uomini e donne

Tutto su Uomini e donne →