Coppia di mamme ottiene la stepchild adoption

Per la prima volta in Italia una coppia di mamme è riuscita ad ottenere la stepchild adoption

Per la prima volta in Italia ad una coppia di donne è stata concessa la stepchild adoption, l’adozione reciproca delle due figlie che sancisce anche per la legge che sono tutte e quattro un nucleo familiare, al pari di tutti gli altri. Una sentenza storica che arriva dopo anni di sentenze, avvocati e giudici, cavilli legali e regole che poco hanno a che vedere con la vera vita che scorre fuori dalle porte dei tribunali.

Le due mamme hanno messo al mondo ognuna un figlio, hanno progettato la loro famiglia insieme e da zero, hanno utilizzato anche il seme dello stesso donatore, ciò significa che le loro figlie sono anche sorelle biologiche. Appena hanno potuto si sono unite civilmente e poi, pian piano, con l’aiuto di un bravo avvocato e alla corte di un giudice in gamba (che è voluto andare oltre le sterili interpretazioni della legge che si barricano dietro i vecchi, ma ben radicati, preconcetti) queste due signore sono riuscite a coronare il sogno e cioè che la loro famiglia venisse riconosciuta dalla legge. La stepchild adpotion, cioè l’adozione del figlio del coniuge, è una parte della legge sulle unioni civili che non è passata ma che, speriamo, possa pian piano diventare la realtà per tante famiglie.

Chiudiamo con una bellissima frase pronunciata dal procuratore capo del tribunale dei minori Ciro Cascone:

“I diritti civili sono come l’universo, si espandono sempre”.