Quando andare a convivere? Ecco i 4 segnali per capirlo

Quando andare a convivere? Scopriamo insieme i segnali che ci indicano che si tratta di un buon momento

Come si fa a decidere quando andare a convivere? Quali sono i segnali che ci fanno capire che siamo pronti a buttarci in questa nuova avventura? La convivenza è un passo importante e bellissimo ma bisogna essere pronti, perché all’inizio due mondi completamente diversi dovranno trovare il modo di coesistere e ci saranno tanti litigi, discussioni e piccoli aggiustamenti che tutti e due dovrete fare. Andare a convivere quando ci si conosce poco può essere rischioso, è molto meglio imparare a conoscere chi abbiamo accanto e capire se è davvero la persona giusta per noi, con cui costruire qualcosa di importante.

  • Andate a convivere quando è un periodo positivo per entrambi, quando non ci sono grossi problemi all’orizzonte, ad esempio lavorativi o familiari.
  • Dovete essere entrambi pronti, va bene una “spintarella” di incoraggiamento ma evitate gli out out, le promesse che non si possono mantenere e tutti gli stratagemmi per convincere l’altro.
  • Chiarite quali sono i vostri obiettivi: matrimonio, convivenza, figli, prospettive lavorative, luogo in cui vivere ecc. Evitate l’effetto sorpresa sulle cose importanti.
  • Andate a convivere quando sarete pronti a lasciar perdere per le cose stupide, a cedere per quelle così così e a battervi per quelle davvero importanti.

Ultime notizie su Uomini e donne

Tutto su Uomini e donne →