A volte il destino sa essere davvero crudele, una coppia di settantenni che vivevano in provincia di Venezia è morta per un incidente tragicomico. I due piccioncini erano andati in vacanza in Trentino e durante una passeggiata in montagna avevano trovato lo zafferano, felici lo hanno raccolto e se lo sono portati a casa. Qualche giorno dopo hanno pensato di usare il loro zafferano per fare un risotto, purtroppo però quello che loro credevano fosse zafferano era in realtà la colchicina, un’erba velenosa molto simile allo zafferano che è risultata letale.

Il marito è morto il primo settembre e dalle dinamiche del malore lo hanno scambiato per infarto, la moglie si è sentita male qualche giorno dopo ed è stata tempestivamente trasportata in ospedale con i sintomi di un avvelenamento. Purtroppo non c’è stato nulla da fare neanche per la donna che è deceduta in ospedale il 18 settembre. I medici si sono insospettiti ed hanno chiesto di poter fare un’autopsia al marito, alla fine il medico legale ha stabilito che ad uccidere la coppia è stato il veleno della colchicina con cui avevano fatto il risotto.

Un tragico incidente che ci insegna che dobbiamo stare molto attenti con quello che troviamo in natura.

Iscriviti alla nostra newsletter
I video di Pinkblog Guarda di più
Altro su Attualità Leggi tutto