A volte la realtà supera la fantasia e devo dire che qui su Vita di Coppia ne abbiamo viste parecchie stranezze, a dimostrazione che gli inferni domestici possono assumere infiniti colori e sfumature. La storia che vi racconto oggi è tutta italiana e arriva da Chivasso, in provincia di Torino, una signora ha portato in tribunale il suo ex marito accusandolo di maltrattamenti, uno dei capi d’accusa è il suo silenzio, il suo non proferire parola per giorni e giorni.

Il mutismo, accompagnato da atteggiamenti fastidiosi come lo sbattersi violentemente la testa contro il muro, hanno creato un clima invivibile che ha portato la moglie, e il figlio, all’esasperazione. A questo si aggiunge il fatto che l’uomo non ha versato l’assegno di mantenimento per il figlio. La sentenza è attesa per la fine di febbraio, ma questa storia dimostra il fatto che a volte bisogna avere la forza di chiudere, senza ripensamenti, perché determinati equilibri sono talmente precari da sfociare in situazioni sempre più disastrosi.

via | repubblica

Iscriviti alla nostra newsletter
I video di Pinkblog Guarda di più
Altro su Attualità Leggi tutto