Protesi gonfiabili per seni rifatti...e addio rimorsi

seno rifatto ma protesi gonfiabiliGrandi tette non stanno bene a tutte e l'effetto finale della plastica al seno può risultare disarmonico e doppiamente finto.

Vuoi perché il fidanzato ha sempre espresso il desiderio di soffocare nel tuo décolleté, vuoi perché il chirurgo plastico ti ha convinta che "abundare melium est quam deficere", vuoi perché il complesso del seno piccolo è stata una croce così pesante da portare... tant'è che al momento del risveglio dall'anestesia ti alzi dal lettino e non ti vedi le pantofole. Forse hai esagerato.

Questo genere di rimorsi non è affatto salutare, e tornare indietro comporta un'altra operazione invasiva, un'altra spesa consistente, per non parlare dell'effetto logorante che potrebbe avere il gonfia sgonfia sui tessuti epidermici.

Oltre a valutare con estrema cura, come per il taglio di un diamante, la scelta di sottoporsi a un'operazione del genere c'è una soluzione alternativa: Spectrum® Postoperatively Adjustable Breast Implants consiglia una protesi salina di dimensione provvisoria che, una volta istallata, può subire variazioni di volume.

Mediante una pompetta sottocutanea facilmente raggiungibile si possono modificare le dimensioni del seno gradualmente, senza stressare i tessuti, fino a raggiungere il risultato effettivamente voluto.

Meglio essere una bambola gonfiabile che una finta maggiorata a vita, no?
seno rifatto ma protesi gonfiabili

foto | cartoonstock

via | oh gizmo!

  • shares
  • Mail