Allattare al seno protegge madre e bambino da diabete e obesità

Lo sostiene uno studio del Kaiser Permanente di Oakland in California (Usa), diretto dalla dottoressa Erica Gunderson e pubblicato su "Diabetes", la rivista ufficiale dell'American Diabetes Association.

Gli studioso hanno analizzato i dati di uno studio durato 30 anni e condotto su oltre 700 volontari, donne nella fascia d’età 18-30 anni, che non avevano mai avuto una gravidanza e non avevamo mai sofferto di sindrome metabolica, tuttavia durante questo lasso di tempo sono emersi 120 nuovi casi.

I ricercatori hanno così scoperto che l’allattamento al seno riduce il rischio dal 39 al 56% per le madri senza diabete gestionale e dal 44 all’86% per quelle affette dalla malattia. Secondo quanto riferisce la dottoressa Erica Gunderson, il segreto dell’allattamento risiede nella capacità di regolare i livelli di glucosio e lipidi nel sangue, fondamentali per la salute della madre. "I risultati indicano che l'allattamento al seno può avere effetti duraturi favorevoli sui fattori di rischio per la donna nella possibilità di sviluppare il diabete o le malattie cardiache".

Gli scienziati rivolgono infine un invito a tutte le donne a sottoporti a screening post-parto per poter prevenire il possibile sviluppo di diabete, obesità, malattie cardiache ed altri fattori legati alla sindrome metabolica.

  • shares
  • Mail