Nell’attesa di sapere a quali valori cristiani si aggrapperà ora il separando premier per difendere la famiglia tradizionale e condannare le unioni di fatto, scopriamo che le famiglie – e gli eventuali futuri family day – potrebbero aver trovato una nuova icona: Arisa. Come ci ricordano gli amici di Soundsblog, dall’ultima settimana di aprile è in radio il nuovo singolo di Arisa, dal titolo Io sono, dall’atmosfera reggae, che si pone come lo specchio delle difficoltà dei giovani a restare fedeli ai propri ideali, senza scendere a compromessi alla ricerca di facili scorciatoie. Il ritornello è una serie di luoghi comuni sulla famiglia da far impallidire pure la Binetti:

Io sono una donna / che crede all’amore che / vuole il suo uomo / soltanto per sé voglio / essere mamma perché / la mia mamma è la cosa / più bella che c’è mi / piace il natale, domenica / al mare, poi alzarsi da / tavola verso le tre / perché la famiglia a me / mi meraviglia, mi piglia, / vorrei farne una da me.

Errore grammaticale a parte – ops, scusate, si chiama licenza poetica – mi preoccupa sapere che i valori della famiglia siano il natale, la domenica al mare e alzarsi da tavola verso le tre. Di questo brano Arisa ha detto che i nostri valori sono la forza per superare gli ostacoli quotidiani. Per chi volessi farsi del male, dopo il salto il video della canzoncina.

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Attualità Leggi tutto