Donne e parcheggi, matrimonio impossibile

Ci risiamo: nuovamente sotto accusa le donne al volante, naturalmente impegnate a parcheggiare. Stavolta è stato condotto uno studio, da alcuni ricercatori tedeschi capeggiati proprio da una donna, Claudia Wolf, intenzionata a sfatare il mito della donna meno capace al volante. Il tentativo però, ahimè, pare non essere andato molto bene.

Lo studio ha infatti monitorato 65 persone intente a posizionare l'automobile in uno stretto parcheggio vicino alla Ruhr University di Bochum. I risultati mostrano come gli uomini riescano ad essere più precisi e più veloci di 20 secondi rispetto alle donne, nel riuscire a parcheggiare.

Ok, forse siamo più lente, forse siamo meno precise (anche se questo discorso non vale per tutte indistintamente), ma non è solo necessario parcheggiare? Perchè dovremmo metterci per forza qualche secondo in meno? Perchè dovrebbero interessare così tanto i millimetri?

Per me l'essenziale in questo caso è visibilissimo agli occhi: basta saper "incastrare" la macchina senza fare danni, nè alla nostra auto nè a quelle degli altri. Poi quanto tempo ci si impiega (senza intralciare gli altri veicoli chiaramente) e quali siano i millimetri rimasti liberi, francamente ce ne si può infischiare. O mi sbaglio?

Via | Telegraph

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail