Sfilate Milano Moda Uomo giugno 2014: Frankie Morello e l’arte, la collezione primavera estate 2015

Lanciare un messaggio, anche attraverso la moda, rielaborando molteplici riferimenti estetici e culturali è questo il mood e l’ispirazione della collezione primavera estate 2015 di Frankie Morello, che ha sfilato sulle passerelle di Milano Moda Uomo. Tutte le immagini sono su Style & Fashion

Lanciare un messaggio, anche attraverso la moda, rielaborando molteplici riferimenti estetici e culturali è questo il mood e l’ispirazione della collezione primavera estate 2015 di Frankie Morello, che ha sfilato sulle passerelle di Milano Moda Uomo.

Zabriskie Point di Michelangelo Antonioni per risvegliare un sentimento di impegno personale e sociale, più che per i look dei protagonisti, per l’atteggiamento descritto dal grande regista: l’arte come strumento principe da usare per combattere l’apatia intellettuale.

Ecco che sfilano le riproduzioni di antiche statue italiane che si mescolano a macro stampe scomposte dell’ormai desueta schermata che segnalava la fine delle trasmissioni televisive. La scelta di spezzare un’immagine iconica come volontà di spegnere, di azzerare il monitor per iniziare a costruire qualcosa di nuovo.

Una sequenza di look dai volumi “boxy” e dai materiali corposi quasi “stiff”, t-shirt di gabardina, cotone accoppiato, micro reti, pseudo divise. Una palette cromatica che si muove tra l’arancio, il blu, il bianco e il grigio, inframmezzata da interventi pittorici, come il tye-dye stampato o le decorazioni tridimensionali in plexiglass applicato. Tra gli accessori spiccano i sandali tecnici in gomma creano un gioco a incastro con una suola di cuoio e si alternano a stringate dalla linea classica, vivacizzate dalla tomaia cut-out.

SCOPRITE QUI TUTTE LE NOVITA’ DI MILANO MODA UOMO

Sfilate Milano Moda Uomo giugno 2014: Frankie Morello e l

Sfilate Milano Moda Uomo giugno 2014: Frankie Morello e l’arte, la collezione primavera estate 2015