Via di casa solo se ci si sposa. Ritorniamo indietro di 50 anni



Ciclicamente ritorna il tormentone: i giovani italiani sono bloccati, andare via di casa è sempre un miraggio se non quando ci si sposa. Insomma, siamo ritornati indietro di 50 anni. L’ultima indagine Istat multiscopo dedicata alla famiglia, con dati raccolti nel 2003 e poi aggiornati nel 2007, in modo da esaminare l'evoluzione della popolazione, mette il carico da 90 su una situazione sempre più disastrosa.

Nel 2003 un italiano su due tra i 18 e i 39 anni stava ancora con i suoi e dopo quattro anni era uscito di casa solo il 20,8%. E, sempre nel 2003, il 17,5% degli uomini tra i 35 e i 39 anni non aveva lasciato i genitori, percentuale che scendeva al 9,3% per le donne.

L’Istat rivela un vero e proprio problema strutturale del nostro Bel Paese dovuto in principal ragione alle difficoltà di trovare lavoro e casa. A tutto questo occorre aggiungere che se si è donna e si vive nel Meridione, la situazione si aggrava ancor di più, e fare figli diventa una reale chimera.

"Nel corso del tempo -spiega l'istituto di statistica- l'entrata nel primo lavoro si è progressivamente spostata verso un'età più avanzata, anche in conseguenza del prolungamento dei percorsi formativi, ma l'ingresso nel mercato del lavoro delle donne continua a essere più tardivo rispetto agli uomini e il differenziale di genere e territoriale non si riduce nel corso delle generazioni. I differenziali di genere per chi entra nel mercato del lavoro entro i 35 anni, che soprattutto nel Nord del Paese sono abbastanza contenuti, esplodono nelle aree del Mezzogiorno, nonostante il tendenziale miglioramento dell'inserimento occupazionale femminile. Tra gli italiani di 18-39 anni che sono rimasti in famiglia tra il 2003 e il 2007, il 47,8% dichiara che il motivo è la presenza di problemi economici, mentre il 44,8% si confessa più 'bamboccione' dichiarando di stare 'bene così mantenendo la sua libertà'".

Tra uomini e donne, nonostante le maggiori difficoltà, i più bravi ad uscire dal bozzolo sono le donne. Tra i 30 e i 34 anni vivevano ancora in casa dei genitori quattro uomini su dieci e due donne su dieci. Si esce dalla famiglia di origine in primo luogo per matrimonio (43,7%), poi per esigenze di indipendenza (28,1%) e per andare a convivere (11,8%).

  • shares
  • Mail