Uomini picchiati e vittime di stalking: apre in Svizzera la prima casa d'accoglienza solo per loro


Avevamo già parlato del fatto che anche le donne sono capaci di praticare il cosiddetto stalking, cioè di perseguitare qualcuno fino a rendergli la vita impossibile. Quindi, molto spesso, le vittime di vere e proprie violenza sono anche gli uomini.

Dato che per secoli la storia ci ha insegnato esattamente il contrario, ossia che nella maggior parte dei casi sono le donne a subire violenza da parte degli uomini, quando si scopre il contrario non si resta solo stupiti, ma si tende a rimanere talmente increduli da non considerare un uomo come potenziale vittima.

Ecco perchè, gli uomini cui capita di subire stalking e violenze varie dalle donne, spesso si sentono incompresi. Da questo assunto, è nata in Svizzera la prima casa d'accoglienza per soli uomini, vittime di stalking. La sua ubicazione precisa non si conosce, ma si sa che si chiama Zwüschehalt, può ospitare fino a 10 persone, offre consulenze di diversi esperti e il suo costo varia a seconda delle possibilità di ognuno. Per ora a Zwüschehalt c'è un solo paziente, ma chi l'ha fondata è sicuro che ne arriveranno altri.

Riconoscere chi è vittima e chi è carnefice è una questione di obiettività, maschi o femmine che siano, e la partià dei sessi non centra niente. Ma cercare addirittura un rifugio la cui ubicazione rimane sconosciuta ai più, può apparire esagerato oppure è una conseguenza naturale?

Via | Swissinfo

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail