Donne e lavoro: quattro consigli per fare carriera

valigettaTra i buoni propositi che più spesso ho sentito formulare in questi giorni (eccettuando l’ambito diete e palestra), specialmente tra le donne, c’è quello di non abbassare più la testa sul lavoro ma riuscire ad emergere, a migliorare la propria condizione e guadagnarsi il rispetto meritato per la propria professionalità. Facile a dirsi e meno a farsi, perché muoversi nell’ambito del lavoro in un periodo di crisi e per le donne, checché se ne dica, è sempre piuttosto complicato.

Ecco i consigli di Alexandra Levit, esperta di lavoro e consulente, autrice di alcuni libri su come muoversi nella jungla lavorativa, inventarsi una carriera e migliorare la propria situazione. Nessun arrivismo gratuito, nessuna competizione senza quartiere, solo suggerimenti razionali.

Primo: individuate nel team le persone più stimate, non soffermandovi solo sul capo. Osservate come agiscono e come interagiscono con gli altri e imparate. Loro sono già passati dove vi trovate voi, hanno superato il vostro stadio e sono andati oltre. Seguite il sentiero che tracciano, dunque.

Secondo: trovatevi una guida, chiedendo espressamente, ma con umiltà e sincera ammirazione, l’aiuto di una persona più matura, che abbia l’esperienza necessaria per insegnarvi qualcosa e che sia disposta a farlo. Chiedete un incontro faccia a faccia ed evitate i complimenti gratuiti, insinceri o esagerati (perché appaiono, appunto, insinceri). Spiegate chiaramente perché vi serve un mentore e cosa vi aspettate da questo rapporto.

Terzo: preparatevi. Non andate all’incontro sperando che vada bene ma senza essere pronti a rispondere alle domande che vi farà (cosa volete? Perché? Perché avete scelto proprio lui?) e soprattutto… a fargliene. Un buon consiglio è quello che vi serve.

Quarto: siate grati a chi vi ha aiutato, non voltategli le spalle, ma senza diventare inutilmente servili e sottomessi. Aver chiaro il gioco delle parti è essenziale in questa fase. Un errore da evitare: scambiare le alleanze sul lavoro per amicizie.

Via | Lemondrop

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail