Le donne rimandano gli screening per i tumori a causa degli impegni

Le donne britanniche rimandano gli screening e gli importantissimi esami di prevenzione contro il cancro (ad esempio al collo dell’utero o al seno), fino a dimenticarsene e a rischiare letteralmente la vita. Il motivo? Gli impegni, i troppi impegni, la frenesia quotidiana, la spesa, le bollette, la casa, il lavoro, genitori e suoceri da guardare,

di olivia

Le donne britanniche rimandano gli screening e gli importantissimi esami di prevenzione contro il cancro (ad esempio al collo dell’utero o al seno), fino a dimenticarsene e a rischiare letteralmente la vita. Il motivo? Gli impegni, i troppi impegni, la frenesia quotidiana, la spesa, le bollette, la casa, il lavoro, genitori e suoceri da guardare, e soprattutto figli da portare a scuola, alle attività extrascolastiche, dal pediatra, dagli amichetti. Poi dovrebbero esserci anche il tempo libero e una vita privata, ma se non c’è tempo per la propria salute, figuriamoci per le distrazioni.

E’ quanto è emerso da una ricerca condotta dall’Istituto britannico Cancer Research e pubblicata sul Journal of Medical Screening: le donne monitorate sono le stesse che per motivi identici non vanno nemmeno a votare e che nella maggior parte dei casi vivono in famiglie con molti bambini.

I ricercatori vorrebbero diversificare le campagne di prevenzione, consentendo gli esami anche in orari serali o durante le festività. Potrebbe essere un aiuto, ma rimane il fatto che una maggiore tranquillità e una migliore gestione familiare dovrebbero venire anche dall’interno della famiglia stessa.

Non sappiamo se in Italia una ricerca del genere porterebbe o meno a risultati analoghi, ma vedendo la frenesia soprattutto delle grandi città e la fatica di dover portare avanti quattro lavori insieme per riuscire a campare, direi che forse anche nel nostro Paese esistono problemi simili. Cosa ne pensano le lettrici di Pink?

Via | CancerResearchUk

Foto | Flickr