• Moda

Avery Perfume Gallery Excelsior Milano: il favoloso mondo della profumeria di nicchia

Apre nel cuore di Milano, all’interno di Excelsior, un esperimento visivo e concettuale, la nuova Avery Perfume Gallery. Tutte le foto sono su Style & Fashion

Apre nel cuore di Milano, all’interno di Excelsior, un esperimento visivo e concettuale, la nuova Avery Perfume Gallery. “Nasce un nuovo concetto della profumeria di nicchia, dove non sono i brand e il pack a comandare le scelte – spiega Celso Fadelli, Ceo di Intertrade Group – quanto la sensibilità e la qualità dell’offerta e del gioco tra brand noti e scoperte. Il tutto in un ambiente straordinario con una cura maniacale all’esperienza del cliente e del visitatore”.

“Ricerca e innovazione, ecco le qualità intrinseche di Excelsior Milano. Vogliamo fare vivere ai nostri clienti un’esperienza d’acquisto e di lifestyle ad ogni loro visita, proprio per questo motivo abbiamo deciso di fare un restyling del piano zero. Un nuovo percorso olfattivo e visivo che va a toccare ed esaltare tutti i sensi dei nostri clienti” spiega Maurizio Purificato, Direttore Creativo di Excelsior.

Avery Perfume Gallery è una nuova dimensione della profumeria di nicchia e di ricerca ideata da Intertrade Group. Un percorso olfattivo evoluto, inserito all’interno di un contesto ad alta tensione estetica. Una vera e propria Wunderkammer di quasi 200 metri, le cui vetrine guardano la piccola e deliziosa piazzetta Beccaria, creata con la direzione creativa di Cristiano Seganfreddo, Presidente di Agenzia del Contemporaneo, Business Partner di Intertrade Group e ideatore del progetto Avery Perfume Gallery, insieme a Celso Fadelli, CEO di Intertrade Group.

Le pareti diventano magnificenti tende che ricreano l’atmosfera di un sublime palazzo milanese, in una logica di continuo slittamento. Una ricchezza quasi d’altri tempi ma moderata dall’instabilità del contemporaneo, scaturita dalle installazioni di grandi lavori irriverenti di artisti storici Fluxus.

Continui, infatti, i riferimenti al contemporaneo con micro e macro installazioni a rotazione, con video d’artista e oggetti dalle imponenti dimensioni scenografiche oltre a mobili e tendaggi, fuori scala, creati con i tessuti della manifattura Bonotto. I profumi saranno assaporati tramite boule speciali e olfatto-teche personalizzate. Lo spazio è inoltre animato da un fitto calendario di esposizioni e talk. Non quindi un concept store ma uno spazio di fascinazione. Quattro le aree commerciali, sottolineate da cambi d’arredo e di tende.

Un’area dedicata alla profumeria di ricerca con marchi come Acqua di Stresa e le sensazioni del Mediterraneo, Agonist, con le sue atmosfere scandinave, Azagury, lo stilista amato da Lady D e le sue essenze raffinate, Boadicea the Victorious, e gli Eau De Parfum dedicati alla fiera regina dei Celti, Bond n°9 insieme alla linea I love NY, dove la Grande Mela è racchiusa in ogni boccetta. E ancora, Blood Concept, i cui sentori sanguinei scorrono in ogni essenza, Czech&Speake con il suo twist british, Re Profumo e i personaggi di un romanzo come profumi, Roads, il brand di Danielle Ryan.

In più, Santa Eulalia, la fashion destination di Barcellona, soOud e il mondo dell’Oriente, la collezione S-Perfume dell’artista giapponese Nobi Shioya. Una novità è rappresentata dall’introduzione delle linee di fragranze limited edition AVERY, distribuite esclusivamente nei punti vendita Avery Perfume Gallery, e le linee firmate da grandi nomi, simbolo di tradizione italiana, come Lorenzo Villoresi ed Etro. Nuove introduzioni di marchi con brand come Giulietta Capuleti, le fragranze che riscoprono le passioni dell’eroina shakespeariana e Cinéma Olfactif, una linea di fragranze nata dalla collaborazione della Soho House Berlin e Folie À Plusieurs che indagano l’interazione sensoriale tra il profumo e il cinema, Histoire de Parfum con le sue storie olfattive di personaggi del passato e Thirdman, innovativa ricerca profumata sul tema dell’Eau de Cologne.

Un’area dedicata alla cosmesi immersa in toni chiari e con un grande sofà, con marchi come Annemarie Börlind, leader della cosmesi bio, il make up di Jane Iredale, pioniera della cosmesi minerale cruelty free, la linea cosmeceutica anti-age di Ilâme e Couto la pasta dentifricio dall’eccezionale formulazione. Completa il percorso espositivo e l’area floreale, con fiori e piante atipiche e infine il mondo della casa, delle fragranze d’ambiente con le candele Hype Noses, gli incensi aromatici di Koju e di oggetti inusuali con brand come Fornasetti e le sue ceramiche candele o incensi, oppure i gioielli Mario Salvucci per Diane Pernet Paris creati in esclusiva per Intertrade Group e le ceramiche d’arredo di Re Profumo con teiere, tazze, scrigni a forma di grifoni, tutte in stile veneziano. Parte dell’area è dedicata ai prodotti di Culti, la spa milanese per eccellenza, riconosciuta per le sue home fragrances, candele e oggettistica di design.

Avery Perfume Gallery Excelsior Milano

Avery Perfume Gallery Excelsior Milano

LEGGI ANCHE

Canali Cina: la nuova boutique aperta a Beijing

Officine Panerai Firenze: riapre la storica boutique firmata da Patricia Urquiola

La Perla Parigi Faubourg St. Honorè: riapre la storica boutique, il party con Melanie Laurent e Benjamin Millepied

Vilebrequin Londra: aperta la nuova boutique nel centro commerciale Westfield

Versace Barcellona: inaugurata la nuova boutique, le foto

I Video di Pinkblog