• Moda

Sfilate Parigi Haute Couture Gennaio 2015: Muuse Projects, la collezione autunno inverno 2015 2016

Nasce, e viene presentata alla Paris Haute Couture, Muuse Projects, con una nuova identità per la società e la collezione autunno inverno 2015 2016, creata da undici giovani stilisti di otto città e nazionalità diverse che hanno realizzato ottantadue pezzi. Le immagini sono su Style & Fashion

Nasce, e viene presentata alla Paris Haute Couture, Muuse Projects, una nuova identità per la società con base a Copenaghen già nota come MUUSE. La mission originale del brand che mirava a far arrivare i nuovi talenti sul mercato è rimasta invariata, ma ora la vision è diventata globale.

Per la collezione autunno inverno 2015-16, Muuse Projects ha girato il mondo per selezionare undici giovani stilisti di otto città e nazionalità diverse che hanno realizzato ottantadue pezzi, successivamente commercializzati, adattati e finiti sotto l’egida dello studio di design Muuse Projects: oggi ognimodello è accompagnato dalla dicitura “for Muuse Projects”.

La donna che indossa Muuse Projects è una post-fashionista, comprende come l’abito che indossa contribuisca a definirla come persona, e ama apparire al meglio. Tuttavia, questa donna non è una sciocca! Ritiene che i brand di potere siano poco interessanti, e limita la spesa per il suo guardaroba a capi utili, di qualità e di valore. La forma serve la funzione. Un parka è quattro cappotti in uno. Si tratta di una collezione di singoli pezzi in cui la buona sartorialità e una bella confezione sono cruciali.

La linea è maschile e i tocchi militari, eppure la collezione non perde la sua mano femminile. Una danese dell’età del ferro avvolta nel suo tartan ha ispirato il disegno del nostro motivo, un’allusione storica per il movimento cooperativo di design Muuse Projects.

Le lavorazioni di maglieria a coste, ottomana e spina di pesce in lana merino extra-sottile finezza tra dodici e sette sono tutt’altro che basiche. Il cotone tecnico affianca i classici come lana e cachemire, flanella a spina di pesce, popeline gessato, e gazar in lana e seta. Una stampa floreale, ispirata dal mobile “Fatima” del 1937 rivestito in chintz di Josef Frank, permette di passare senza difficoltà dal giorno alla sera. Capelli raccolti, una nuova passata di rossetto e indosso il Richelieu in “coccodrillo” stampato già messo al lavoro: manca solo la Bow Pump in suede color lavanda e sei pronta per uscire!

Nella tradizione del design scandinavo,Muuse Projects aspira a una certa naturalità che richiede un duro lavoro per ottenerla, non è mai minimale, in perfetto equilibrio tra naturalezza e spirito urban cool.

Sfilate Parigi Haute Couture Gennaio 2015: Muuse Projects, la collezione autunno inverno 2015 2016

Sfilate Parigi Haute Couture Gennaio 2015: Muuse Projects, la collezione autunno inverno 2015 2016

LEGGI ANCHE

Sfilate Parigi Haute Couture Gennaio 2015: Atelier Versace, guest Eva Herzigova, Goldie Hawn e Kate Hudson

Sfilate Parigi Haute Couture Gennaio 2015: i segni di Elsa Schiaparelli, collezione primavera estate 2015

Sfilate Parigi Haute Couture Gennaio 2015: il debutto in passerella di La Perla Atelier

Sfilate Parigi Haute Couture Gennaio 2015: il retrò moderno di Dior, guest Natalie Portman ed Eva Herzigova

Sfilate Parigi Haute Couture Gennaio 2015: il rock chic di Giambattista Valli, collezione primavera estate 2015

I Video di Pinkblog