Un gioiellino di umorismo surreale e politicamente scorretto. Vignette e strisce di coniglietti piccoli, morbidi e teneri che semplicemente non hanno più voglia di vivere. E che si inventano i suicidi più bizzarri, assurdi e divertenti che si possano immaginare. Il coniglietto suicida ha sprezzo del pericolo, e prende il sole mentre gli altri animali salgono sull’arca di Noè, o accoglie gli extraterrestri con un calcio nei testicoli. Ha grandi capacità mimetiche, e si confonde fra i militari dello sbarco in Normandia, o fra gli alieni di Space Invaders. Ha pazienza, e aspetta sotto una stalattite che prima o poi si staccherà, o sotto una lente di ingrandimento colpita dal sole. Ha ingegno da vendere, il coniglietto, come quando si estrae il cervello col cavatappi o si fa centrare in pieno da una palla da bowling. Creativi e determinati come Willy il Coyote, ma più imperturbabili e sicuri di sé, i coniglietti affrontano il suicidio con un’espressione impassibile e sempre uguale che esalta la comicità surreale di ogni pagina di questo libretto. Il prezzo è di 10 euro.

Iscriviti alla nostra newsletter
I video di Pinkblog Guarda di più
Altro su Accessori Leggi tutto