Mortdecai film 2015: i baffi di Johnny Depp e l’eleganza di Gwyneth Paltrow, la recensione e lo speciale sui costumi di scena

Style & Fashion ha visto in anteprima Mortdecai, diretto da David Koepp, che vede protagonista Johnny Depp con un cast d’eccezione: Gwyneth Paltrow, Ewan McGregor, Olivia Munn, Jeff Goldblum e Paul Bettany. Qui lo speciale sui costumi di scena e la nostra recensione.

Style & Fashion ha visto in anteprima Mortdecai, diretto da David Koepp, che vede protagonista Johnny Depp con un cast d’eccezione: Gwyneth Paltrow, Ewan McGregor, Olivia Munn, Jeff Goldblum e Paul Bettany. Un action movie ironico, ben calibrato e ispirato al libro “Don’t point that thing at me”, scritto da Kyril Bonfiglioli primo capitolo di una trilogia. Nelle sale dal 19 Febbraio.

Johnny Depp interpreta magistralmente Charlie Mortdecai, un carismatico e ricco mercante d’arte, un aristocratico inglese sempre sull’orlo del lastrico, che non disdegna né il crimine né litri e litri di brandy e riesce a gestire un branco di russi inferociti, i servizi segreti inglesi, una moglie super sexy (Gwyneth) ed un terrorista internazionale. In giro per il mondo, armato solo del suo fascino e dei suoi amati baffi, Charlie intraprenderà una corsa contro il tempo per riuscire a recuperare un dipinto rubato di Goya, che si dice contenga il codice per accedere ad un conto bancario in cui era stato depositato l’oro dei Nazisti. In Mortdecai, Charlie riesce a togliersi da situazioni scomode e allo stesso tempo esilaranti grazie al suo charme, ai suoi escamotage e alle sue truffe.

Johnny Depp riesce a vestire i panni di un individuo senza scrupoli, ma dal gusto impeccabile, ma tutto il film Mortdecai vede protagoniste persone avvenenti dal gusto impeccabile nel vestire, che battibeccano con arguzia e fanno cose bizzarre, una commedia divertente e ben recitata che vi incollerà allo schermo. Ad accompagnare Charlie Mordecai, il suo servitore e braccio destro, Jock Strapp, colosso fedele e ottimista, che ha deciso di dedicare la propria vita a proteggere il suo capo. Il look unico di Jock porta la firma della make-up artist e coiffeuse Sallie Jaye, che ha dotato Paul Bettany di una cicatrice caratteristica e un inusuale occhio di vetro.

A curare i costumi di successo del film, Ruth Myers, due volte candidata al Premio Oscar. Per creare il look eccentrico, ma aristocratico di Charlie, la costumista ha lavorato con il regista, l’attore e i produttori. “Volevamo rendere il look di Mortdecai rispettando i canoni estetici tradizionali, ispirandoci ai film di Hitchcock e della Pantera Rosa. In quelle pellicole, le persone erano vestite con gusto. Non c’è un intento comico nella scelta dei costumi, e questo era il mio proposito sin dall’inizio. David mi ha incoraggiata molto. È un regista fantastico, perspicace, collaborativo e generoso nel condividere le proprie idee, che fanno la differenza nel mio lavoro”.

Nell’immaginazione di Myers, Charlie Mortdecai non è solo un eccentrico, ma anche un catalogo ambulante. “Mortdecai ama i vestiti”, racconta. “È un pavone che mostra tronfio il suo piumaggio. È sempre impeccabile, e le sue scelte in fatto di guardaroba rispettano sempre l’occasione d’uso. Abbiamo vestito Johnny con indumenti che calzano a pennello, e abbiamo aggiunto meravigliosi dettagli colorati, come gemelli in pendant con gli abiti, e cravatte di seta coordinate per ogni outfit. Persino le calze sono in pendant! Le scarpe di Mortdecai sono di Church’s, iconico brand di calzature inglese. Charlie indossa sempre il panciotto e le bretelle, che gli conferiscono un look vintage”.

Avere avuto la possibilità di vestire di nuovo la Paltrow è stato un regalo per Myers, che fu candidata all’Oscar per il suo lavoro per Emma. La Myers si è immaginata Johanna come una bionda alla Grace Kelly. “Volevamo che il personaggio non fosse schiavo della moda, e abbiamo optato per un look classico tipicamente inglese. Non ci si chiede che cosa indosserà quest’anno. La vedrete nei panni di una donna inglese molto elegante, anche se possiede alcuni capi d’alta moda modernissimi, come un vestito e un completo firmati Stella McCartney”. Paltrow e Myers immaginarono che Johanna avesse ereditato parte del suo guardaroba dalla madre; per questo motivo, la costumista scelse diversi abiti vintage per uno stile classico e senza tempo.

Per il personaggio di Ewan McGregor, Martland, Myers e il regista, David Koepp, volevano creare un look che mettesse l’agente del MI5 sullo stesso piano di Mortdecai, invece che dargli un sembiante da detective ordinario. “Non volevamo che Johnny, che ha conquistato la donna contesa, fosse incredibilmente elegante, e Ewan apparisse invece come un personaggio triste”, spiega Myers. “Abbiamo optato per un look inglese tradizionale, con molti capi Burberry e camicie dal taglio impeccabile cucite a mano. Sembra il classico gentlemen inglese. Inizialmente lo vediamo indossare una vecchia cravatta di Eton, mentre i due discutono il fatto che Mortdecai ha studiato lì. Ci sembrava il modo migliore per identificarlo come un ragazzo di buona famiglia entrato a far parte del servizio segreto britannico”.

Myers si è divertita molto a vestire diversi altri personaggi singolari del film, come il braccio destro di Mortdecai, Jock, la bomba sexy Georgina ed Emil, il terrorista: “Jock è quello sexy, per cui abbiamo scelto un giubbotto di pelle e un paio di jeans. Georgina è una ragazza che va a cavallo, per cui è abbastanza sobria nel vestire, ma ci sono sempre elementi di sopresa in lei. Emil è un rivoluzionario e si è impegnato molto nel vestirsi di conseguenza. Abbiamo giocato molto con il suo look, e abbiamo trovato il paio di occhiali da sole, il cappello ed i guanti perfetti per il personaggio”.

Mortdecai film 2015: i baffi di Johnny Depp e l'eleganza di Gwyneth Paltrow , la recensione e lo speciale sui costumi di scena
Mortdecai film 2015: i baffi di Johnny Depp e l’eleganza di Gwyneth Paltrow , la recensione e lo speciale sui costumi di scena


VIDEO Mortdecai – Trailer Ufficiale Italiano

LEGGI ANCHE

Interstellar film 2014: la relatività temporale e la fantascienza secondo Christopher Nolan, la recensione

Una folle passione film 2014: torna la coppia Bradley Cooper e Jennifer Lawrence, la recensione

My Old Lady film 2014: la premiere con Meryl Streep, Glenn Close e Kevin Kline

Hunger Games 3 Il canto della rivolta parte 1: il red carpet e la premiere a Los Angeles, la recensione e i costumi di scena

I Video di Pinkblog