Whitney Museum of American Art: il party di Max Mara per celebrare la nuova sede

Max Mara e il Whitney Museum of American Art insieme per inaugurare la nuova location del museo all’incrocio tra Gansevoort Street e Washington Street a New York. Max Mara ha sponsorizzato il Party di Inaugurazione. All’evento tra gli ospiti erano presenti Sarah Jessica Parker e Dakota Fanning

Max Mara e il Whitney Museum of American Art insieme per inaugurare la nuova e attesa location del museo all’incrocio tra Gansevoort Street e Washington Street nel Meatpacking District di New York. Per celebrare questo importante progetto culturale, Max Mara ha sponsorizzato il Party di Inaugurazione del nuovo Whitney Museum of American Art.

La costante dedizione con cui Max Mara sostiene da sempre la promozione delle arti è un impegno in continua evoluzione. Questo è il terzo anno di sodalizio tra il Whitney e Max Mara, che aveva già sostenuto l’annuale Whitney Art Party nel 2013 e nel 2014. Il Whitney aprirà ufficialmente le sue porte al pubblico venerdì 1 maggio 2015.

Progettato da Renzo Piano Building Workshop, il nuovo Whitney Museum è destinato a diventare un’istituzione simbolo di New York che rende omaggio al genio italiano. Abbracciando lo spirito dell’artigianalità italiana, Max Mara e Renzo Piano Building Workshop hanno collaborato alla creazione dell’esclusiva borsa Whitney, che trae ispirazione diretta dall’aspetto esterno del Whitney Museum.

“Il Whitney è fiero di essere al fianco di Max Mara all’inaugurazione della nostra nuova sede in downtown Manhattan” ha dichiarato Adam D. Weinberg, Direttore del Whitney’s Alice Pratt Brown. “La famiglia Maramotti si è impegnata a mettere l’arte moderna e contemporanea a disposizione del pubblico attraverso la Collezione Maramotti e ha dimostrato il suo eccezionale sostegno per le arti a livello internazionale. Il marchio Max Mara è da lungo tempo grande sostenitore del Museo e noi siamo immensamente grati per il loro supporto in questo momento di trasformazione del Whitney”.

“Per Max Mara è un privilegio sostenere il Whitney Museum in questo evento storico” ha dichiarato Luigi Maramotti, Presidente di Max Mara. “Nutriamo autentica ammirazione per l’approccio unico adottato dal
museo nel promuovere l’arte contemporanea negli Stati Uniti, con innata passione e apertura nei confronti
del panorama artistico internazionale. Questo edificio, progettato da Renzo Piano Building Workshop in una
location prestigiosa e suggestiva di New York, valorizzerà in modo significativo il potenziale del Whitney Museum nell’esporre le sue eccezionali collezioni, avviare un maggior numero di progetti didattici e presentare attività sperimentali e multimediali, stabilendo un nuovo standard di riferimento per le istituzioni internazionali che si occupano di arte contemporanea nel mondo.”

Il Whitney Museum of American Art è il principale museo al mondo per l’arte contemporanea e del ventesimo secolo, degli Stati Uniti. Fondato col nome di Whitney Studio Club nel 1914 dalla scultrice e mecenate delle arti Gertrude Vanderbilt Whitney, diventò il Whitney Museum of American Art nel 1930 e la sua prima sede sorgeva sull’Ottava Strada West al numero 8, nel Greenwich Village. Nel 1954 il Museo si trasferì più a nord, sulla 54esima West, poi fu ospitato per quasi cinquant’anni, dal 1966 al 2014 in un edificio progettato da Marcel Breuer, in Madison Avenue, sulla 75esima Strada.

Il 1 maggio 2015 il Whitney ritorna in Downtown Manhattan per inaugurare la sua nuova sede, progettata da Renzo Piano, all’incrocio tra Gansevoort Street e Washington Street nel Meatpacking District, vicino all’ingresso sud del parco della High Line. Nel nuovo edificio, che ha suscitato fervida trepidazione e grande sostegno, il Whitney potrà ampliare i suoi spazi espositivi, mostrare un maggior numero di opere della sua rinomata collezione permanente (che oggi conta quasi 22.000 opere di oltre 3.000 artisti), offrire un più ampio ventaglio di performance e programmi e accogliere molti più visitatori, in virtù della costante crescita ed evoluzione del Museo.Whitney Museum of American Art: il party di Max Mara per celebrare la nuova sede

Whitney Museum of American Art: il party di Max Mara per celebrare la nuova sede

credit image by Press Office Max Mara (photo by SGP/BFA)