Omofobia a Palermo, giovane insultato e aggredito a martellate

Caso di omofobia a Palermo, un ragazzo insultato e picchiato perché omosessuale.

Pochi giorni fa vi abbiamo raccontato il caso dei due ragazzi aggrediti a Roma da una banda composta da giovani. Adesso, un’altra storia arriva da Palermo, protagonista sempre un giovane picchiato perché omosessuale.

Il tutto è accaduto in un Internet point. Il giovane, di origine romene, si era connesso al web e stava visitando un sito gay. Qualcuno accanto a lui si è accorto di quello che stava accadendo e ha iniziato ad insultarlo. Dalle parole ecco i fatti, sanguinosi. Una terza persona, infatti, ha estratto un martello dalla sua borsa e ha iniziato a colpire il giovane con violenza.

Sono stati chiamati i soccorsi e il ragazzo è stato poi ricoverato in ospedale con ferite, fortunatamente, non gravi. Così l’amministrazione di Palermo ha commentato l’accaduto, con le parole di Leoluca Orlando:

Episodi come questo, per fortuna del tutto minoritari e che non esprimono il sentire comune dei palermitani confermano però quanto giusto ed anzi necessario sia impegnarsi per la tutela dei diritti di tutti e di tutte contro ogni forma di violenza.

Via | Articolo Tre

I Video di Pinkblog

Ultime notizie su Omofobia

Tutto su Omofobia →