Nostro figlio, il suo ragazzo e la polenta. Campagna di “Renzo e Lucio” contro l’omofobia

Renzo e Lucio – associazione lgbt di Lecco – ha realizzato una campagna in occasione della prossima Giornata internazionale contro l’omofobia e la transfobia ambientata nella quotidianità della vita familiare.

di robo

Vogliamo porre l’accento sulla famiglia, il luogo dove ci si vuole bene e dove gli affetti sono condivisi, il luogo della accoglienza e del dialogo, della complicità, della solidarietà e del sostegno reciproco di fronte alle vicende della vita.

L’associazione lecchese Renzo e Lucio (in collaborazione con Tele Unica e con il Teatro Invito sotto il patrocinio dei comuni di Lecco e di Mandello del Lario) spiega così la campagna Pranzo di famiglia, lanciata in occasione della prossima Giornata internazionale contro l’omofobia e la transfobia. E continua la spiegazione:

In occasione della giornata internazionale per la lotta contro l’omofobia, vogliamo perciò mandare alle famiglie un segnale forte, un segnale positivo sulla accoglienza, utilizzando una campagna di sensibilizzazione con uno spot e con dei manifesti (in versione maschile e femminile) posti sui muri delle città. Abbiamo scelto uno dei momenti simbolicamente più rappresentativi della comunione familiare: il pranzo domenicale, che nelle nostre terre e nella nostra tradizione vede spesso protagonista la polenta. Attorno alla tavola le famiglie si riuniscono e assieme al cibo condividono affetti, pensieri e storie.

Nostro figlio, il suo ragazzo e la polenta è lo slogan della campagna. Attorno a un piatto comune in molte famiglie, si muove lo spot:

Anche nella nostra campagna è protagonista una fumante polenta, attorno alla quale, in un gioco prima di sguardi tesi e poi di sorrisi rasserenanti, il sentimento che lega il figlio al suo compagno viene accolto dai genitori con serenità e naturalezza. Una scena quotidiana come già accade in diverse famiglie del lecchese, spesso invisibili e ora meno sole nel vedersi rappresentate in modo semplice e positivo. Finalmente.

A seguire il video – molto ben fatto secondo me – dell’iniziativa.

I Video di Pinkblog

Ultime notizie su Omofobia

Tutto su Omofobia →