Eri Yoshida: la prima donna a giocare a baseball da professionista negli States

Eri Yoshida: la prima donna a giocare a baseball da professionista negli States Chi lo ha detto che il baseball é uno sport in cui gli uomini sono avvantaggiati? Giovane, piccolina, caparbia, Eri Yoshida é stata la prima donna a giocare nel campionato giapponese maschile di baseball. Dopo aver fatto parte, all'età di sedici anni, dei Kobe 9 nella Kansai Independent League, una lega professionistica nata di recente, continua la sua ascesa, questa volta oltreoceano.

La giapponesina Eri Yoshida a soli diociott'anni arriva anche n America e prova a fare la professionista anche lì. Dopo essere stata la prima donna a giocare in una squadra di baseball di soli uomini raggiungerà un altro record: diventare il primo lanciatore donna professionista negli States. Questa estate infatti firmerà un contratto con la Golden Baseball League che opera in America e giocherà nella nuova stagione. L'arma segreta dell'atleta è il 'knuckleball', un lancio di palla piuttosto insidioso nel corso del quale la palla gira in modo irregolare, piuttosto che descrivere la normale rivoluzione sul suo asse.

Sembra che la ragazza abbia una padronanza particolare di questo tipo di lancio. L'atleta giapponese dice di aver cominciato a lanciare il knuckleball dopo aver visto i video del lanciatore americano Tim Wakefield della squadra Boston Red Sox. E lo ha anche incontrato. Non sappiamo se diventerà una campionessa ma sicuramente vivacizzerà il gioco. Dopo il salto, la potete vedere in azione.

  • shares
  • Mail