Il Consiglio Nazionale di Giustizia del Brasile legalizza le nozze gay in tutti gli Stati

Un provvedimento del Consiglio Nazionale di Giustizia del Brasile rende obbligatoria sia la celebrazione diretta di matrimoni tra fidanzati dello stesso sesso sia la conversione delle unioni civili in matrimonio.

di robo

In Brasile, il Consiglio Nazionale di Giustizia ha approvato oggi a maggioranza (14 contro 1) una risoluzione che obbliga gli uffici dell’anagrafe civile di tutto il Paese sia a celebrare il matrimonio civile (anche tra persone dello stesso sesso) che a convertire le unioni civili in matrimonio (ricordiamo che in Brasile le unioni civili sono aperte a tutti). I registri non potranno respingere tali richieste, cosa che fino a oggi era permessa.

Stando al nuovo provvedimento, nel caso in cui un ufficio del Registro si rifiutasse di dare seguito alla richiesta di matrimonio civile o di conversione delle unioni civili in matrimonio, i richiedenti potranno rivolgersi al Tribunale perché faccia rispettare la normativa. La decisione del Consiglio Nazionale di Giustizia entrerà in vigore con la pubblicazione sul Diário de Justiça Eletrônico (la Gazzetta Ufficiale), pubblicazione che ancor’oggi non è avvenuta.

Fino a oggi la conversione dell’unione civile in matrimonio rimaneva a discrezione del singolo ufficio del registro che poteva o meno accettare la richiesta. Con il nuovo provvedimento non è più contemplato il rifiuto.

Stando ai dati di una rilevazione resa noto in questi giorni, nell’ultimo anno sono almeno 1277 le coppie dello stesso sesso che hanno registrato la propria unione civile in vari uffici del Registro.

Secondo Joaquim Barbosa, presidente del Consiglio Nazionale di Giustizia e autore della proposta, la risoluzione intende attuare la decisione della Corte Suprema del 2011 in merito alle unioni civili stabili. Sarebbe un controsenso, infatti, attendere che il Congresso legiferi in merito a una decisione della Corte Suprema. Chiosa Barbosa:

Chiediamo che il Congresso faccia una legge per rendere esecutiva una decisione della Cassazione? Ma è un controsenso!

Grazie a Breather per la segnalazione.

Via | Anoreg
Foto | Flickr

I Video di Pinkblog