Vulva: il nuovo spot per il profumo intimo di donna

Quello che avete appena visto è il nuovo spot che sponsorizza Vulva, il profumo di cui vi avevamo già parlato qui su Pinkblog in occasione del lancio e che si presenta come

"L'eccitante fragranza vaginale di una donna desiderabile, l'intima fragranza femminile in forma di pura sostanza aromatica, che soddisfa il proprio piacere olfattivo".

Esplicito il nome, chiarissimo l'intento, Vulva si presenta in un pratico dosatore roll-on, utile a spalmarsi l'umana fragranza sul dorso della mano - così recita la scheda - per poi annusarla ed eccitarsi. Dell'azienda tedesca Vivaeros Special Products,Vulva viene presentato come un prodotto innovativo ed elegante, come la possibilità di "indossare l’intimo aroma di una donna, godendosi nei momenti desiderati le proprie fantasie erotiche". E sì che l'odore della donna è il più potente afrodisiaco per un uomo, ma sniffare la riproduzione in boccetta dell'odore della vagina non vi sembra un po' troppo?

Ho usato le parole della scheda del prodotto per descrivere le caratteristiche di Vulva perché sono rimasta senza davanti a questo tripudio di fetish, a questa creazione così inquietante, per non parlare dello spot. Ho sperato fosse un viral, così come riportato dal Tgcom, un'azione di marketing spinta con uno spot di cattivo gusto, ma Vulva esiste davvero ed è venduto online su Smellandme a 24,90 euro. Con la Sex Doll fai da te pensavo di aver visto il top, ma Vulva la supera di gran lunga, oltre essere la soluzione per umanizzare un po' di più le bambole gonfiabili, dato che non possono ancora andare sulla cyclette e sudare. Perché no? Al fetish non c'è mai fine. A voi i commenti.

  • shares
  • Mail