Treehotel: apre al Circolo Polare Artico il primo albergo sugli alberi

Tutti quelli che hanno sognato da bambini la casa sull’albero (inclusi tutti quegli architetti che si sono confrontati con il tema), saranno felici della notizia. Ad Harads, Svezia, a 60 km dal Circolo Polare Artico, due imprenditori sono riusciti a realizzare il primo caso di albergo sull’albero, il Treehotel. Il progetto consiste in 6 tree


Tutti quelli che hanno sognato da bambini la casa sull’albero (inclusi tutti quegli architetti che si sono confrontati con il tema), saranno felici della notizia. Ad Harads, Svezia, a 60 km dal Circolo Polare Artico, due imprenditori sono riusciti a realizzare il primo caso di albergo sull’albero, il Treehotel.

Il progetto consiste in 6 tree houses diverse, disegnate da 5 architetti, più una sauna e una sala per la colazione (tutte costruite su alberi di pino a cui si accede tramite rampa di scale). Quattro moduli, the Cabin, the Blue Cone, the Nest e the Mirrorcube, apriranno il 17 luglio. Altri due sono previsti per ottobre. L’obiettivo è quello però di raggiungere le 24 unità nel giro di 5 anni, rispettando i principi eco-sostenibili.

L’idea non è solo ecologica, ma anche romantica (il desiderio dell’uomo di vivere a contatto con la natura) e prende ispirazione dal film Treelover, girato proprio ad Harads.