Chi ha paura dell'uomo bisex?

perfect man

Abbiamo sfiorato l’argomento a proposito della disinvoltura sessuale delle nuove generazioni, specialmente (almeno per il momento) nel nord Europa. La bisessualità è qualcosa di cui o non si parla affatto o si parla molto ma solo tirandosene fuori a priori e analizzandolo come un fatto legato al gossip del momento relativo a qualche personaggio.

Non è facile quindi approfondire con dati certi su quanto e come possa attrarre gli uomini (nel senso di uomini e donne senza distinzioni), trattandosi di un argomento che resta ben custodito nella sfera della vita privata. Ma se provassimo a vedere la questione da un punto di vista prettamente femminile e decisamente pratico? Come reagiremmo se un uomo che ci attrae e con cui abbiamo allacciato una relazione ci dicesse che ha preferenze bisessuali?

Intendiamoci, non sarà facile che lo ammetta, almeno nel clima di questi tempi, quindi nella quasi totalità dei casi possiamo supporre che se anche lo fosse, non lo sapremmo mai. Ma questo serve a farci stare più tranquille o non è forse motivo di inquietudine se solo ci si pone la questione?

La domanda ci si ritorce contro: probabilmente avremmo paura di scoprirlo, partendo dal presupposto che la competizione con le altre donne è già parecchio dura e dover ampliare la concorrenza anche a tutti gli uomini sarebbe uno sforzo titanico anche per la donna più sicura di sé e dei propri mezzi. O no?

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail