Lightfacet, la tenda modulare di Blomming

Tasselli a forma di diamante che compongono una parete modulare, da usare come tenda o come quinta temporanea all’interno di un ufficio o di uno spazio domestico. L’idea, certamente non nuova, è venuta allo studio olandese Blomming, che ha però pensato di implementare una funzionalità aggiuntiva: i singoli moduli possono essere inclinati sul proprio asse

di giulia


Tasselli a forma di diamante che compongono una parete modulare, da usare come tenda o come quinta temporanea all’interno di un ufficio o di uno spazio domestico. L’idea, certamente non nuova, è venuta allo studio olandese Blomming, che ha però pensato di implementare una funzionalità aggiuntiva: i singoli moduli possono essere inclinati sul proprio asse orizzontale, in modo da regolare a piacere la quantità e l’indirizzo della luce in una stanza. Struttura in acciaio e tasselli in ABS policarbonato.

Via | Dezeen