Il fondoschiena di Gabriele Rossi scandalizza meno del seno di Syria


Negli ultimi sette giorni qua e là nella rete sono stati avviati due ragionamenti figli dello stesso preconcetto. Il nudo se interpretato da aitanti giovani o madri scandalizza ancora. Dopo la messa in onda di una puntata di “Tutti Pazzi per Amore”, dove il giovane attore Gabriele Rossi mostrava il proprio fondoschiena, qualcuno (come osservato da Davide Maggio) ha ritenuto inopportuna l’immagine.

Con tanto livore, anni fa, fu trattata solo l’erezione di Elio Germano nel film “Nessuna qualità agli eroi”. Sottolineare una volta di più che la mercificazione del corpo è consentita solo se diventare oggetto sono le donne non serve ma va fatto perché in piena restaurazione non si chiede solo ai ragazzi di coprirsi. Anche alle madri è vietato gioire del proprio corpo.

Intervistata dai ragazzi di “Pronti al Peggio” la cantante Syria (madre di Alice, 8 anni) ha dichiarato che non potrà più prender parte ai Camp Orange, organizzati dal canale televisivo per bambini Nickelodeon, a causa delle fotografie scattate in topless per Rolling Stone in coincidenza con il lancio del progetto elettronico “Ayris”.

Due storie, molto diverse tra di loro, su cui vale la pena concentrarsi. Con la fine della serie “Sex and the City”, il cui finale televisivo è stato trasmesso nel 2004, è sfumata quella piccola rivoluzione culturale che al pubblico femminile aveva regalato per qualche tempo prodotti meno macisti? Sì. Probabilmente Sì.

Gabriele Rossi è Raoul in Tutti Pazzi per Amore 2
Gabriele Rossi è Raoul in Tutti Pazzi per Amore 2Gabriele Rossi è Raoul in Tutti Pazzi per Amore 2Gabriele Rossi è Raoul in Tutti Pazzi per Amore 2Gabriele Rossi è Raoul in Tutti Pazzi per Amore 2Gabriele Rossi è Raoul in Tutti Pazzi per Amore 2
Gabriele Rossi è Raoul in Tutti Pazzi per Amore 2Gabriele Rossi è Raoul in Tutti Pazzi per Amore 2Gabriele Rossi è Raoul in Tutti Pazzi per Amore 2Gabriele Rossi è Raoul in Tutti Pazzi per Amore 2Gabriele Rossi è Raoul in Tutti Pazzi per Amore 2

  • shares
  • Mail