Unghie ingiallite per colpa dello smalto: cause e rimedi

levasmaltoChe rabbia, quando dopo aver tolto lo smalto dalle unghie ci accorgiamo che non sono perfettamente pulite ma sembrano ingiallite, quasi sporche, come trascurate. Se non fumate e non avete altro motivo per cui le vostre unghie debbano essere giallastre, sapete che la colpa è dello smalto.

I motivi possono essere diversi e non solo da attribuirsi all’uso di colori scuri che lasciano pigmenti sull’unghia anche dopo aver rimosso lo smalto. Una buona abitudine è quella di usare una base trasparente che isoli l’unghia dal colore, ma qualche volta la ragione dell’ingiallimento è colpa della formaldeide, contenuta in molti smalti: reagisce con la cheratina delle unghie e le rende gialle.

Attenzione, però: le unghie gialle possono essere anche sintomo di un disturbo che non ha niente a che vedere con lo smalto. Se non lo usate da lungo tempo e riscontrate lo stesso problema – sempre che non fumiate – chiedete un parere al medico.

I rimedi per evitare le unghie gialle? Usare prodotti senza formaldeide, usare sempre una base protettiva sotto lo smalto, evitare i colori scuri per un certo periodo di tempo e lasciare le unghie nude perché possano respirare senza la cappa degli smalti. Perché si rinnovino completamente ci vorranno dalle quattro alle sei settimane: potete resistere.

Quando sbrigate le faccende domestiche cercate di indossare i guanti, perché anche molti prodotti per la pulizia possono contenere agenti che danneggiano le unghie e ne rovinano il colore. E se proprio volete intervenire in maniera mirata, preparate un bagnetto per le mani con mezza tazza d’acqua e il succo di un limone: teneteci le dita per quindici minuti una volta a settimana per un effetto sbiancante.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail