Sanremo: pubblicità svilente scatena il dibattito tra le donne pensanti

pubblicità svilente sanremoSpesso le pubblicità in Italia e nel mondo si servono del corpo delle donne per veicolorare contenuti e messaggi di natura diversa: in principio furono le tette per sponsorizzare i traghetti, poi la macchinetta del caffè che la dà gratis ed ora questo che può essere tuo. Fresco di affissione, quest'ultimo sedere è apparso tra le strade di Sanremo.

Il "Questo può essere tuo", allusivo sulla foto con il sedere femminile sul panorama paradisiaco, ha scatenato un dibattito molto interessante sul sito DonnePensanti, che ha proposto un mailbombing di protesta all'agenzia Digigraphica che ha realizzato il manifesto pubblicitario per promuovere lo spazio d'affissione stesso.

Un estratto dal testo della mail di chi ritiene la pubblicità offensiva:

"(...)Viviamo in un Paese dove la mercificazione del corpo femminile e lo svilimento della donna è all’ordine del giorno e purtroppo la vostra infelice scelta dimostra che avete sposato anche voi questo trend, di guadagno sicuro".

E, a seguire, un estratto della difesa, in un commento da parte di uno dei membri dell'agenzia che ha creato la pubblicità:

"(...) Lo slogan ha molteplici chiavi di lettura e lo scopo del messaggio è proprio quello di provocare una reazione in chi lo legge. Se voi avete una percezione del messaggio sbagliata e volgare (lo scopo è quello di vendere uno spazio pubblicitario che si trova sulla parete di uno stabilimento balneare) è solo un vostro problema."

Consapevole del fatto che molte pubblicità siano lesive della dignità della donna, come nel caso dello spot dell'acqua Rocchetta con la Chiabotto, questa volta mi schiero con la difesa: personalmente trovo la pubblicità di cattivo gusto, ma non la ritengo offensiva. Ad ogni modo se censura dev'essere, ci penserà il Garante per la Comunicazione ad emettere il verdetto finale, se interpellato. Voi, membre della giuria, assolvete o condannate Questo può essere tuo?

via | Donne Pensanti

  • shares
  • Mail