A scuola di “pornoromanticismo” con Carolina Cutolo

Gli amici di Booksblog ne avevano già parlato ma ora è finalmente capitato fra le mie mani l’interessante “dispensa” di consigli sessuali di Carolina Cutolo, “Pornoromantica”. L’ho letta tutto d’un fiato proprio per poterne parlare al più presto con voi. Davvero divertente! Nonchè istruttivo, anche se si intuisce un potenziale inesploso che aspetta solo la

Gli amici di Booksblog ne avevano già parlato ma ora è finalmente capitato fra le mie mani l’interessante “dispensa” di consigli sessuali di Carolina Cutolo, “Pornoromantica”. L’ho letta tutto d’un fiato proprio per poterne parlare al più presto con voi. Davvero divertente! Nonchè istruttivo, anche se si intuisce un potenziale inesploso che aspetta solo la possibilità di un nuovo libro per sfogarsi!

Carolina Cutolo è una trentenne romana, laureata in sociologia, che fa mille lavori per mantenersi e che nei ritagli di tempo si è inventata un fantastico blog, Pornoromantica appunto, in cui tiene con la professionalità di un’insegnante e l’allegria di chi vuole distruggere i tabu, un vero e proprio corso di sesso. Dove per “corso” non si intende manuale illustrato di posizioni, ma un approfondimento su pratiche, fantasie, luoghi comuni da sfatare e soprattutto pregiudizi da disintegrare.

Baluardi di Carolina sono la franchezza delle parole (da abbattere la volgarità legata a certi termini), il libero sesso in libero (e laico) stato, e soprattutto il porno-romanticismo: cioè liberare la propria natura porca ma farlo col cuore. Come dice la quarta di copertina del suo libro: “E’ una questione di cuore, e il cuore non si misura in centimetri”…

Dal 30 marzo al 30 maggio si è svolto il tour di presentazione del libro in giro per l’Italia: Carolina lo racconta a tappe nel suo blog; lì potrete trovare anche post “sopravvissuti” alla pubblicazione cartacea, cioè non scelti per il libro e quindi ancora visibili sul sito. Uno per tutti: questo, sul vibratore fai da te.

Insomma, questa ragazza dalla facciata incredibilmente semplice ha, per il bene dell’umanità, come dice lei, liberato con fierezza la natura porca e segreta con cui si rapporta ai piaceri del sesso e il modo in cui li cuce all’amore, quello per se stessi (libertà è davvero la parola d’ordine) e quello per il proprio partner. Ci piace.

Ultime notizie su Recensione libri

Tutto su Recensione libri →