Jamaica label art

Non tutti sanno che la musica jamaicana dai suoi albori negli anni 50 e 60 fino ad oggi, viene veicolata nei 7 pollici di vinile o meglio conosciuti come 45 giri, un supporto comodo da trasportare e di gran lunga meno delicato del 33. Il 7 pollici tanto popolare negli anni 60 e 70 si


Non tutti sanno che la musica jamaicana dai suoi albori negli anni 50 e 60 fino ad oggi, viene veicolata nei 7 pollici di vinile o meglio conosciuti come 45 giri, un supporto comodo da trasportare e di gran lunga meno delicato del 33.
Il 7 pollici tanto popolare negli anni 60 e 70 si è estinto con l’avvento del digitale e di nuovi supporti come il compact disc, quello della Giamaica è forse l’ultimo caso al mondo di una musica che per tradizione conserva l’utilizzo di questo formato che tra i suoi pregi ha anche delle ottime qualità a livello acustico.

Questo sito è un bellissimo archivio delle grafiche stampate con mezzi poveri, spesso ad un solo colore nei centrini di carta dei dischi reagge, dal Rocksteady e lo Ska fino alle produzioni contemporanee dancehall. Oltre alla bellezza di questi marchi contraddistinti da uno stile indistinguibile è un’archivio interessante per conoscere meglio la storia, le etichette discografiche e l’evoluzione della prima musica proveniente da una piccola isola dei caraibi ad aver fatto il giro del mondo.