Leggende metropolitante e mestruazioni

fiore rossoNavigavo nel web alla ricerca di leggende metropolitane sulle mestruazioni, tutte quelle credenze con cui ognuna di noi è cresciuta, dubitando della loro verità, ma chiedendosi ogni volta se fosse il caso di, o meglio evitare per precauzione.

Nonne, zie ed amiche che almeno una volta ci hanno detto che se hai le mestruazioni non puoi toccare le piante perchè muoiono, nè puoi montare la panna perchè diventa acida. Per non parlare dei presunti effetti sui capelli: mai fare lo shampoo nei giorni del ciclo perchè i capelli non vengono bene, nè azzardarsi a tingere le chiome! Consigliato, invece, depilarsi nei giorni del ciclo perchè i peli ricrescono più lentamente. Dubbio il ruolo del prezzemolo: utile a far aumentare il flusso ed anche ad alleviare i dolori.

Ho trovato due siti italiani dedicati alle mestruazioni: Le mie cose, sito ricco di spunti, dibattiti e contenuti originali e QueiGiorni, sito per le più giovani con una sezione apposita dedicata alle risposte.

Ogni volta che sento una di queste leggende sorrido pensando a come si tramanda il sapere comune e all'ingenuita delle credenze, e mi chiedo da dove abbiano avuto origine, visto il loro essere profondamente radicate nelle culture e diffuse in tutto il mondo.

Vorrei chiedere alle lettrici di pinkblog di segnalarci credenze e pregiudizi sulle mestruazioni, e se ne sono a consocenza, le fonti e le tradizioni relative a queste dicerie, talmente forti da essere arrivate al terzo millennio.

foto| flickr

  • shares
  • Mail