Grazie mamma! Un blog (e un libro) di messaggi “d’amore”

Diciamocelo: le mamme non le si ringrazia mai abbastanza, per tutto quello che fanno per noi, per i sacrifici, le coccole, l’incondizionato amore. Ma anche per quando ci fanno infuriare, ci creano scompensi psicologici e si fasciano in posizioni lontane da noi mille miglia. E sì, ringraziarle perchè ci fanno disperare e capire come vogliamo

Diciamocelo: le mamme non le si ringrazia mai abbastanza, per tutto quello che fanno per noi, per i sacrifici, le coccole, l’incondizionato amore. Ma anche per quando ci fanno infuriare, ci creano scompensi psicologici e si fasciano in posizioni lontane da noi mille miglia. E sì, ringraziarle perchè ci fanno disperare e capire come vogliamo essere (diverse da loro o uguali) non vuol dire essere masochisti ma semplicemente crescere.

Per dare spazio a ringraziatori, sinceri o ironici, di mamme, c’è questo blog molto divertente, che accumula messaggini ogni giorno da più di un anno. Sottotitolo esplicativo “Quello che i figli pensano mentre le madri parlano!”. Ipercommentato, è diventato un libro, da regalare alle mamme per farle riflettere e soprattutto sorridere.

Cito, uno per tutti, un ringraziamento di saggezza popolare: “Grazie mamma per l’ottimismo che mi hai trasmesso ricordandomi ad ogni occasione che la vita é come una scala di pollaio: corta e piena di cacca. Jackpot”.

Ultime notizie su Recensione libri

Tutto su Recensione libri →