Mesoterapia: i risultati dopo 10 trattamenti

Circa un mese e mezzo fa, cominciavo la mia avventura mesoterapica e la condividevo qui con voi. Da allora è passato un ciclo di 10 trattamenti.

Centinaia di buchi fa, decine di siringhe fa e prima di sentirmi per ben 10 volte uno scolapasta vivente (ho anche macchiato i pantaloni bianchi di sangue...ma questa è una questione di mia demenza senile in stato di pericoloso avanzamento), ero una ragazza con un discreto terrore della prova costume.

Dopo centinaia di buchi e decine di siringhe, in tutta franchezza rimango una ragazza con un discreto terrore della prova costume. Perchè è mio dovere dirvelo: la mesoterapia non mi ha cambiata radicalmente e non ha fatto miracoli. Più o meno rimango sempre la stessa e forse sarà perchè sono irrecuperabile, ma ho comunque l'obbligo di dirvi cosa è successo e cosa non è successo.

Attenzione: qualche risultato c'è stato. Un paio di centimetri per gamba li ho persi e la pelle ha migliorato il suo aspetto. Ma l'insieme globale delle mie forme non è radicalmente cambiato. Forse io credevo e desideravo un miracolo, ma probabilmente la verità è che non sono nemmeno un soggetto così ricettivo a questo tipo di trattamenti, perchè non così esageratamente cellulitico.

Il consiglio dunque è il seguente: se avete soldi da spendere in un trattamento medico-estetico non pericoloso e la cellulite è il vostro incubo peggiore, allora la mesoterapia vi può aiutare. Se avete qualche cuscinetto adiposo di troppo e poca cellulite, non aspettatevi miracoli dalla mesoterapia e magari guardate a qualche trattamento meno invasivo e soprattutto più rilassante. Un ciclo di massaggi modellanti ad esempio? Chissà, forse proverò anche questa (ma solo per dovere di cronaca, è ovvio!).

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail