Non vedo più il mio pene: è il problema di 2,5 milioni di uomini inglesi

Sembra una barzelletta, perchè in effetti la faccenda ha qualcosa di veramente esilarante: da uno studio condotto da LighterLife è emerso che per ben 2,5 milioni di uomini inglesi, vedere il proprio pene è diventata un'impresa, non tanto per le dimensioni del membro in questione, quanto per quelle della pancia sovrastante.

Ma come tutte le cose esilaranti, anche questa ha naturalmente un risvolto inquietante: a parte le conseguenze psicologiche di una situazione simile (un uomo che da anni non riesce a vedere quello che dovrebbe essere il suo organo sessuale, nonchè simbolo di potenza erotica, non può essere certo una persona troppo sicura di sè), i problemi più grossi potrebbero derivare dalla salute, poichè è chiaro che si tratta di un'immagine piuttosto forte per comunicare l'aumento di uomini obesi. E l'obesità come sappiamo non è amica del benessere fisico.

Oltre a tutto questo, ovviamente c'è un altro problema: se le dimensioni dell'addome sono tali da sopraffare completamente il pene alla vista dell'uomo, cosa rimane alla donna? Molti uomini oggetto della ricerca, hanno dichiarato di rasarsi il pube per far apparire i genitali più grandi; ma io credo che il problema non sia questo, quanto la difficoltà di poter interagire con il pene stesso, una difficoltà di tipo logistico e "spaziale".

Ok, la ricerca si è svolta in Gran Bretagna: ma quanti nostri connazionali potrebbero ritrovarsi nel profilo? Ecco allora il messaggio da cogliere, forse banale ma forte e chiaro: anche gli uomini devono preoccuparsi della loro forma fisica, non solo le donne. E non è soltanto una questione estetica, ma anche e soprattutto salutare. Oltre che, naturalmente, sessuale.

Via | Metro.co.uk

  • shares
  • Mail