Nuda: il profumo con l'odore della nudità

nuda profumoChe odore ha la nudità? Ciascuno l’immagina secondo le suggestioni che l’idea o l’incarnazione pratica della nudità assume nella propria vita. Può essere il profumo del proprio compagno o persino quello del bebè neonato; quello più peccaminoso di un sogno proibito o… solo un profumo, da spruzzare sulla pelle, come quello di Alessandro Gualtieri, profumiere artista e anticonformista a capo di Nasomatto.

Si chiama proprio Nuda. Oltre qualunque intenzione dell’autore, si scatenano fantasie ardite e supposizioni fantasiose su quali note possa avere l’odore della nudità. Lui ha scelto il gelsomino Sambac, una varietà pregiata che si raccoglie solo una volta l’anno e che rappresenta al meglio la sensualità e al tempo stesso il tratto virginale che risiede in ogni donna, smentendo qualunque apparente paradosso.

Via | TheTrendyGirl

  • shares
  • Mail