Gli uomini guardano il viso di una donna quando vogliono una relazione seria

Secondo l'ultimo studio sull'argomento uomini/donne, condotto stavolta dalla University of Texas, gli uomini cambierebbero prospettiva nel guardare le donne a seconda della loro "strategia di accoppiamento". Consapevole o no di quest'ultima, in pratica un maschio sceglierebbe una femmina in base alle proporzioni del suo corpo, senza soffermarsi troppo sul viso, quando è alla ricerca di una relazione a breve termine. Per una toccata e fuga insomma.

Al contrario, l'uomo sceglierebbe la donna in base al suo viso quando nelle sue intenzioni c'è una relazione seria, soprattutto se il progetto è il matrimonio. Il perchè sarebbe da ricercare ancora una volta in motivazioni riproduttive e quindi istintuali: le proporzioni del corpo femminile suggeriscono inconsciamente all'uomo quanto una donna è fertile in quel dato momento, mentre il viso darebbe maggiori segnali sulla facoltà di avere figli nel tempo. Il viso sarebbe dunque il nostro più esplicito indicatore dell'orologio biologico.

Che amara tristezza pensare di ridurre la magia dell'attrazione a una mera questione di orologio biologico; eppure qualcosa di vero in questo studio c'è, e ve lo dico per esperienza personale. Quanto alle motivazioni però, con tutto il rispetto per la ricerca scientifica, stenderei un velo pietoso. In ogni caso, rimane vera una sola regola per noi donne: valorizziamo tutto ciò che possiamo nel nostro viso e nel nostro corpo, ognuno a modo suo. Ma non facciamolo con la precisa intenzione di essere la preda di "strategie di accoppiamento" maschili. Ve ne prego.

Via | Telegraph

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail