Come avete festeggiato il vostro Sexual Freedom Day?

Ieri, per chi non ne fosse a conoscenza, veniva celebrato negli Stati Uniti il Sexual Freedom Day, la giornata della libertà sessuale. Oltre a una conferenza stampa ci sono stati workshop, seminari, tavole rotonde, per discutere della libertà sessuale come diritto umano fondamentale, pari alla libertà di culto o alla libertà di parola.

In Italia probabilmente una celebrazione simile non potrebbe mai avere luogo (eppure vediamo le donne praticamente nude in tv), perchè fra libertà e sesso ci sono ancora molti tabù.

Attenzione: libertà sessuale non significa praticare sesso selvaggio in mezzo alla strada o svestirsi di pudicizia e intimità, mettendo tutto in piazza; libertà sessuale significa semplicemente che nel suo privato ognuno può scegliere le sue abitudini, le sue preferenze, senza che nessuno si scandalizzi. Noi donne abbiamo ottenuto diversi traguardi che riguardano in qualche modo anche la libertà sessuale, ma non è così per tutte le persone; penso alle lesbiche ad esempio o anche a tutte quelle donne che non possono scegliere chi sposare oppure a come si viene guardate ancora oggi in molti luoghi (anche in Italia) se si è divorziate e ci si risposa o se si parla liberamente di sesso.

Pensate anche voi dunque che la libertà sessuale debba diventare un diritto umano fondamentale? Se sì, avete festeggiato il Sexual Freedom Day? Se non l'avete fatto siete ancora in tempo. In fondo ogni giorno può essere il nostro personale Sexual Freedom Day. E il bello è che possiamo scegliere "liberamente" come festeggiarlo.

Via | Tressugar

  • shares
  • Mail