Qual è il significato di 7+3 di Ultimo? La canzone fa venire la pelle d’oca ed è dedicata a sua madre Anna Sanseverino.

Tra le canzoni che Ultimo ha dedicato alla mamma c’è anche 7+3. Un brano intimo, che il cantautore romano ha regalato al genitore e ai fan in occasione di un Natale di qualche anno fa. Vediamo il significato e il testo di quella che potremmo definire a tutti gli effetti una vera poesia.

7+3 di Ultimo, il significato della canzone

Uscita nel 2020, la canzone 7+3 di Ultimo è contenuta all’interno dell’album intitolato Solo. Un brano speciale, intimo, che il cantautore romano ha scritto di getto, in pochi minuti, pensando alla donna che gli ha dato la vita: la madre Anna Sanseverino. Non è la prima volta che Niccolò Moriconi – questo il vero nome dell’artista – dedica un suo pezzo al genitore e, di certo, non sarà neanche l’ultima.

Tu porti sorrisi ad una depressione
Lo scudo ad un bimbo in manifestazione
Tu porti il profumo
Ma senza indossarlo
“.

7+3 è una vera e propria dedica che Ultimo rivolge a sua mamma. Elenca le qualità del genitore, svelando agli ascoltatori tutte le occasioni in cui è stata la sua ancora di salvezza.

Tu porti un bel quadro ad un capolavoro
E il sasso di campagna a diventare oro
E soltanto perché
Semplicemente porti te
“.

Grazie a sua madre, Ultimo è riuscito a superare i momenti bui e a capire che soltanto cadendo si può diventare uomo. 7+3 si conclude con una sorta di promessa: Niccolò non smetterà mai di “scrivere di te“. Al loro legame, com’è giusto che sia, non verrà mai messo un punto.

Ecco il video di 7+3 di Ultimo:

7+3 di Ultimo: il testo della canzone

Tu porti bellezza dove prima non c’era
e vedi l’incendio dentro una candela
tu porti il silenzio quando il vento grida…

Continua per il testo integrale

Riproduzione riservata © 2024 - PB

feed

ultimo aggiornamento: 09-07-2024