Francia, funziona la legge anti-omofobia

Il deputato francese Christiane Vanneste, del partito di centrodestra Ump, è stato condannato in appello per incitamento all’omofobia, a causa di alcune frasi che aveva pronunciato pubblicamente alla stampa. L’uomo politico, accusato di ingiuria contro le persone omosessuali, aveva detto che l’omosessualità “è inferiore all’eterosessualità” e “se fosse diffusa distruggerebbe l’umanità”. Per questi propositi omofobi

di

Il deputato francese Christiane Vanneste, del partito di centrodestra Ump, è stato condannato in appello per incitamento all’omofobia, a causa di alcune frasi che aveva pronunciato pubblicamente alla stampa.

L’uomo politico, accusato di ingiuria contro le persone omosessuali, aveva detto che l’omosessualità “è inferiore all’eterosessualità” e “se fosse diffusa distruggerebbe l’umanità”. Per questi propositi omofobi è stato condannato a una multa di tremila euro e al pagamento di altri duemila euro per danni e interessi ad alcune associazioni lgbt che si erano costituite come parte civile.

Il deputato 58enne aveva dichiarato che in caso di condanna si sarebbe rivolto alla Corte europea dei diritti dell’uomo.

Un altro a caccia del lasciapassare per la discriminazione.

I Video di Pinkblog

Eni: Palazzo Mattei si colora di arancione contro la violenza sulle donne

Ultime notizie su Omofobia

Tutto su Omofobia →