Ansia da prestazione femminile: c’è ma non se ne parla

L’ansia da prestazione è un problema ben noto per quanto concerne la sfera maschile, ma si conosce poco la sua controparte femminile, sebbene il fenomeno sia diffuso. Fra i tanti dati che si reperiscono un po’ ovunque, sembra ragionevole dire che circa il 40% delle donne soffre di disturbi sessuali (fonte: Sexual Disfunction Association) e

L’ansia da prestazione è un problema ben noto per quanto concerne la sfera maschile, ma si conosce poco la sua controparte femminile, sebbene il fenomeno sia diffuso. Fra i tanti dati che si reperiscono un po’ ovunque, sembra ragionevole dire che circa il 40% delle donne soffre di disturbi sessuali (fonte: Sexual Disfunction Association) e il più comune tra i disturbi è appunto l’ansia.

Si tratta di un malessere dai tratti non precisamente delimitati, può essere lieve o profondo, circoscritto ad una fase iniziale del rapporto sessuale o avere influenza sulla vita di coppia. A parità del manifestarsi del fenomeno gli uomini sono supportati dalla cultura (tutti diamo per scontato che ad un uomo possa capitare) e dalla medicina (Viagra e simili); per quanto riguarda le donne, invece, credo che si debba ancora fare molta ricerca e che la sessualità della donna sia più complessa e che l’ansia da prestazione non si possa calmare con una pillola, blu o rosa che sia.

Credete che il fenomeno sia simile o che si differenzi tra uomo e donna, sia nel suo manifestarsi che nel modo in cui viene considerato?

I Video di Pinkblog

Ultime notizie su Erotismo

Tutto su Erotismo →