Le donne preferiscono stare a casa: la parità dei sessi è stata solo un'illusione?

Nonostante il terzo millennio stia procedendo spedito, ci ritroviamo ancora a parlare di parità dei sessi: agognata, reale, positiva, negativa, necessaria?!? Ogni scuola di pensiero ha la sua posizione. Noi pensiamo che sia soprattutto il buon senso a dover prevalere nelle singole situazioni; tutto ciò che chiediamo alla società è la libertà di poter scegliere senza costrizioni: le opportunità devono esserci per tutti; sta poi al singolo individuo o alla singola coppia scegliere come comportarsi.

E proprio qui casca l'asino: da un recente sondaggio inglese infatti, è emerso che il 69% delle donne intervistate preferirebbe stare a casa, a badare alla famiglia e ai figli, senza l'obbligo di lavorare. Per questo, il 64% vorrebbe sposare un uomo che abbia un buon lavoro e porti a casa sufficienti guadagni per permettere alla moglie di stare fra le mura domestiche.

Anni e anni di lotte buttati via? Non necessariamente: se è la donna a preferire esplicitamente il ruolo di custode del focolare, perpetuando così una tradizione che si perde nella notte dei tempi, non si tratta di una sconfitta, ma di una libera scelta. Certo, il pregresso dovrebbe essere la possibilità concreta di un paritario diritto al lavoro, come eventuale opzione di scelta.

L'importante è in ogni caso che non ci siano imposizioni da parte di mariti, genitori o "tradizioni" da seguire obbligatoriamente; anche se ci fanno storcere un po' il naso le affermazioni di alcuni uomini che vedono chiaramente la scelta di rimanere a casa da parte della donna come il trionfo del maschilismo: basta leggere le testimonianze raccolte dal Daily Mail per lasciarsi infastidire da modi di pensari piuttosto medievali.

Oppure si tratta di ribaltare la situazione: affinchè il femminismo e le donne risultino sempre vincenti, se vogliamo anche con un certo spirito di infantile competizione, allora basterà pensare che la scelta di rimanere a casa sia in realtà una fortuna per quelle donne che preferiscono stare con i figli o dedicarsi allo shopping piuttosto che lavorare. Alla fatica ci penserebbero solo gli uomini, considerando anche che il loro stipendio basterebbe per pagare una domestica.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail