Facciamo shopping in base al nome che portiamo

cartState per scoprire più di quanto avreste immaginato nel vostro stesso nome a cui poter dare la colpa degli eccessi di shopping che qualche volta non riusciamo a controllare. Con che lettera comincia il vostro cognome?

Una ricerca pubblicata dalla rivista Journal of Consumer Research ha spiegato che la posizione alfabetica del proprio nome negli elenchi sin da piccoli (con l’appello a scuola, per esempio) forma le nostre abitudini di consumo. Chi è abituato ad essere chiamato sempre per ultimo sviluppa una capacità di reazione superiore rispetto a chi invece è abituato ad esser primo e può prendersela comoda.

Sembra incredibile, ma se ci fornisce una buona scusa per arraffare qualche paio di scarpe in più ai prossimi saldi tanto vale capire bene come funziona il meccanismo che ci fa scattare a metterci in fila tra i primissimi nell’attesa che un nuovo imperdibile negozio inauguri le vendite o ai nastri di partenza durante saldi e promozioni.

Tutto sta quindi nella velocità di risposta nell’acquisire oggetti che si considerano di un certo valore per il nostro stato (di benessere) ma anche status (sociale). Abituati come siamo stati ad essere percepiti come ultimi, vogliamo arrivare primi. Mi domando cosa ne sia di chi ha un cognome, come il mio, che sta a metà dell’alfabeto.

Via | TheHairpin

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail