Cena di San Valentino: tre ingredienti segreti

valentine dinnerA San Valentino la cena non può non prevedere qualcuno di quegli alimenti che tradizione o leggenda vuole siano afrodisiaci e la scelta spetta solo a voi in considerazione del menu che proporrete, perché tutto sia armonico e senza dissonanze di sapore, ma se volete un consiglio su cosa preferire… ve ne diamo tre.

Secondo Self magazine non si può prescindere dall’uso di semi di chia, polvere di cacao grezzo, crusca d’avena. Vi sembra strano non aver mai sentito parlare di almeno due di questi tre ingredienti in relazione a San Valentino?

Secondo gli esperti i semi di chia ricchi di antiossidanti, minerali ed energia sono perfetti per stimolare la circolazione e migliorare la prestazione a letto. Aggiungeteli all’insalata come elemento croccante, allo yogurt o ad un budino a colazione, ad un dolce.

Sul cacao non serve spendere molte parole, ma fate in modo che sia grezzo e non raffinato perché nel processo industriale spesso si perdono varie caratteristiche nutrizionali. Provate con la cioccolata modicana, secondo un’antica ricetta azteca.

Infine la crusca d’avena: non c'è niente di meno sexy a prima vista ma fornisce carboidrati a lento rilascio che danno energia di lunga durata e contiene zinco che favorisce la produzione di testosterone.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail