Come cambia la pelle con Photoshop

Se qualche giorno fa parlavamo di come il trucco possa cambiare la nostra percezione dei volti, oggi andiamo invece ad osservare come le immagini di modelle e celebrità possano farci apparire le stesse dotate di pelli perfettamente levigate, risultato che aneliamo tutte a raggiungere, ma che ci sembra sempre molto lontano.

In realtà, bisogna dirlo, Photoshop fa miracoli: se guardate attentamente questo video, ve ne renderete conto nettamente in più di un caso. Ma, come spiega il fotografo M. Seth Jones, non è questione di cambiare linee o forme, quanto di migliorare la prospettiva complessiva dell'immagine, bilanciando bene i colori e facendo "cadere la luce" in modo che sia davvero illuminante.

Il risultato percepito dall'occhio umano così, sarà quello di una fotografia perfetta, con soggetti perfetti. In realtà, spiega sempre lo stesso fotografo, non esiste un ritoccatore che agisca esattamente come un altro, quindi la percezione della perfezione sarà per noi diversa per ogni immagine; rimane però il fatto che ogni volta la sensazione di eccellenza ci raggiunge e a volte ci spiazza, portandoci a considerare il mondo potenzialmente popolato da esseri ideali, tra i quali vorremmo distinguerci.

Ma il solo fatto che una "perfezione" sia oggettivamente diversa da un'altra, ci fa capire come questo ragionamento sia puramente astratto, una disquisizione a tratti psico-sociologica, in cui potremmo perderci, chiamando in causa anche la discussione che da anni tormenta i filosofi circa la realtà vera o presunta delle fotografie nell'era digitale.

Forse dovremmo provare tutte, almeno una volta nella vita, a farci "ritoccare", se non altro con Photoshop. A quel punto potremmo davvero proiettarci in questo ipotetico mondo ideale fatto di perfezione, ma poi torneremmo con i piedi per terra, a guardare la realtà senza ombre e con gli specchi ben felici di capire che siamo vere, e non ologrammi di Photoshop.

  • shares
  • Mail